CONDIZIONI GENERALI DI ABBONAMENTO PER L’UTILIZZO DEI SERVIZI APPLICATIVI EROGATI IN MODALITÀ SAAS

Tra le Parti PREMESSO CHE

a) nelle clausole che seguono, Progetto HR Srl domiciliata in Milano (MI), Via Vitruvio, 38è denominata FORNITORE e l’Utente del Servizio S.A.A.S. è denominato CLIENTE;

b) il FORNITORE dispone di prodotti software e applicazioni idonei per essere utilizzati da collegamento remoto in modalità Software as a Service (qui di seguito "S.A.A.S.") come descritto nell'Allegato n. 1 (DESCRIZIONE DEL SERVIZIO IN MODALITÀ S.A.A.S.);

c) il FORNITORE del Servizio dispone di un Centro di servizio denominato Internet Data Center (IDC) collegato ad una rete di telecomunicazioni e a Internet e destinato ad ospitare e gestire le risorse hardware e software necessarie ad offrire ai propri Clienti una vasta gamma di servizi applicativi in rete;

d) il CLIENTE intende usufruire di tale Servizio in modalità S.A.A.S.; con il termine "il Servizio" le parti intendono riferirsi alle prestazioni richieste dal CLIENTE, le cui caratteristiche commerciali e tecnico-funzionali sono descritte nell’Ordine e nell'Allegato n. 1 (DESCRIZIONE DEL SERVIZIO IN MODALITÀ S.A.A.S.);

e) il CLIENTE utilizzerà il Servizio esclusivamente per il conseguimento dei propri scopi amministrativi, professionali e/o imprenditoriali; l’ORDINE DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO S.A.A.S. (di seguito denominato “Ordine”), unitamente ed inscindibilmente a tutti i documenti allegati ed atti in essi richiamati (“CONDIZIONI GENERALI DI ABBONAMENTO”; Allegato n. 1 “DESCRIZIONE DEL SERVIZIO IN MODALITÀ S.A.A.S.”), costituiscono il Contratto di Abbonamento al Servizio (di seguito denominato ”il Contratto”).

f) il CLIENTE dichiara di conoscere le modalità, le caratteristiche e le funzionalità del Servizio come descritto nell'Allegato n. 1 (DESCRIZIONE DEL SERVIZIO IN MODALITÀ S.A.A.S.), nonché di possedere la connettività adeguata alla fruizione del Servizio. SI CONVIENE E STIPULA quanto segue SEZIONE I CONDIZIONI DEL SERVIZIO SAAS (Software as a Service) 1 - OGGETTO Oggetto del presente contratto è la fornitura, da parte del FORNITORE, al CLIENTE che la richiede, del Servizio in modalità S.A.A.S., come specificato nell'Allegato n. 1 (DESCRIZIONE DEL SERVIZIO IN MODALITÀ S.A.A.S.).

2 - DURATA E DECORRENZA DEL CONTRATTO

2.1 Il Contratto di abbonamento al Servizio S.A.A.S. ha durata dal 1° giorno del mese successivo alla data di attivazione fino al 31.12 della terza annualità successiva a quella di sottoscrizione del contratto, e alla scadenza si intenderà automaticamente rinnovato di anno in anno, salvo disdetta da spedirsi da una delle Parti con raccomandata 7 (sette) mesi prima dell’inizio dell’anno di rinnovo, fermo restando l’adempimento dei rispettivi impegni assunti, ancora in corso di esecuzione, fino alla loro naturale scadenza; se la disdetta viene inviata dal CLIENTE, la stessa dovrà pervenire direttamente a Progetto HR Srl  Via Vitruvio, 38 - 20124 Milano(MI). Tale disposizione relativa alle modalità di comunicazione della disdetta si applica a tutti i servizi contemplati nel presente Contratto. Limitatamente al primo periodo di durata (dal 1° giorno del mese successivo alla data di attivazione fino al 31.12 della terza annualità successiva a quella di sottoscrizione) il FORNITORE potrà recedere liberamente dal contratto, in relazione a tutti i servizi oggetto dello stesso o solo ad alcuni, mediante comunicazione a mezzo raccomandata da spedirsi con preavviso di 7 (sette) mesi; successivamente al primo periodo, in caso di rinnovo, entrambe le parti potranno comunicare disdetta a mezzo raccomandata da spedirsi con preavviso di 7 (sette) mesi prima dell’inizio dell’anno di rinnovo.

 

2.2 Il Servizio S.A.A.S. decorre dal 1° (primo) giorno del mese successivo a quello della data di attivazione del medesimo e da tale data saranno dovuti dal CLIENTE i canoni per il Servizio S.A.A.S, anche in caso di mancato utilizzo dello stesso da parte del CLIENTE. L’attivazione si intende perfezionata alla data di rilascio al CLIENTE dei codici di identificazione (User ID) e delle chiavi di accesso (password). Se la data di decorrenza del Servizio e del Contratto di abbonamento non corrisponde al 1° (primo) gennaio, il primo periodo di durata contrattuale dell’abbonamento avrà durata fino al 31/12 della terza annualità successiva a quella della decorrenza del contratto, a decorrere dal 1° (primo) giorno del mese successivo a quello della data di attivazione del Servizio S.A.A.S., e si rinnoverà per l’anno successivo e per i seguenti secondo le modalità regolate al punto 2.1.

 

2.3 Qualora il CLIENTE sia configurabile come Organismo di Diritto Pubblico ovvero Impresa Pubblica, così come definiti dall’articolo 3 comma 1 del D. Lgs 50/2016 alle lettere d) e t), il contratto di abbonamento al Servizio avrà durata pari al periodo deliberato dal CLIENTE, e si intenderà rinnovato di anno in anno, a ricevimento da parte del FORNITORE della delibera di rinnovo rilasciata dal CLIENTE. Anteriormente alla scadenza del contratto, il FORNITORE comunicherà al CLIENTE l’importo del canone di competenza dell’anno successivo, oggetto di delibera da parte del CLIENTE, opportunamente adeguato in base all’ISTAT, come regolato nell’articolo 3. Il Servizio S.A.A.S. decorrerà dal 1° giorno del mese successivo a quello della data di attivazione del medesimo e da tale data saranno dovuti dal CLIENTE i canoni per il Servizio. Se la data di inizio del contratto di abbonamento al Servizio non corrisponde al 1° gennaio, il primo periodo di durata contrattuale dell’abbonamento avrà durata dal 1° giorno del mese successivo a quello della data di attivazione del Servizio S.A.A.S. fino alla scadenza indicata nella delibera del CLIENTE e si rinnoverà per l’anno successivo e seguenti secondo le modalità sopra regolate.

3 - CORRISPETTIVI DI ATTIVAZIONE E DI CANONE

3.1 Corrispettivo di attivazione dei servizi Il CLIENTE è a conoscenza che, per la fornitura dei servizi di cui all’Ordine è dovuto, al momento della conclusione del contratto, un corrispettivo una tantum di attivazione, quantificato nell’Ordine sulla base del listino Progetto HR, a seconda del tipo di servizio richiesto, oltre ad IVA.

3.2 Canoni del servizio S.A.A.S. - Il CLIENTE, a fronte della fornitura del Servizio di cui all'Oggetto, riconoscerà al FORNITORE il corrispettivo o i corrispettivi di canone indicati e sottoscritti nell’Ordine in relazione alla tipologia di Servizio prescelto. Tutti i corrispettivi di cui al presente articolo, così come specificati nell'Ordine, sono al netto di I.V.A. e di altri eventuali oneri di legge. I canoni per i servizi S.A.A.S. riportati nell’Ordine sono mensili e comprensivi della manutenzione per l'eliminazione dei malfunzionamenti e per adeguamenti alla normativa che non comportano una variazione del software applicativo superiore al 25% (venticinque per cento). Il canone del Servizio decorre dal 1° giorno del mese successivo alla data di comunicazione al CLIENTE, da parte del FORNITORE, di User-ID e Password necessari per usufruire del Servizio. Il canone annuale dovuto dal CLIENTE, per ogni procedura oggetto del servizio, sarà pari all’importo che si ottiene moltiplicando il canone mensile per 12 (dodici) mensilità e per le elaborazioni effettuate, dichiarate nell’Ordine stesso (con un minimo di elaborazioni pari al numero prestampato nell’ordine in corrispondenza di ciascun servizio). Per elaborazioni effettuate si intende il parametro di riferimento dichiarato nell’ordine; a titolo meramente esemplificativo e non esaustivo si citano il numero di cedolini elaborati ed il numero di anagrafiche gestite, mentre per numero di utenti si intende il numero di posti di lavoro concorrenti, ovvero utilizzabili simultaneamente. In relazione ai servizi per l’elaborazione del modello 730 (soluzione WEB), l’importo mensile del canone è il valore riportato nel “Dettaglio dei Servizi S.A.A.S.” alla colonna “Tariffa Servizio S.A.A.S.”, mentre per i servizi relativi inerenti l’elaborazione dati relativa ad adempimenti paghe, la gestione e amministrazione del personale e la gestione presenze e assenze del personale è il suddetto importo moltiplicato per il numero di elaborazioni effettuate dal CLIENTE attraverso i servizi applicativi in S.A.A.S. Per tutte le annualità successive a quella di sottoscrizione del contratto, l’importo del canone mensile, corrispondente al Servizio scelto nell’Ordine, sarà rivalutato annualmente in funzione dell’inflazione (dati NIC indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività nazionale) verificatasi nei 12 mesi antecedenti il mese di dicembre dell’anno immediatamente precedente a quello cui il corrispettivo si riferisce. In caso di variazione negativa dell’indice ISTAT - NIC, nell’annualità in cui ciò si dovesse verificare, i canoni non saranno incrementati ma resteranno i medesimi dell’anno immediatamente precedente. Se l’inizio del primo periodo di abbonamento decorrerà dall’anno successivo a quello in corso alla data dell’Ordine, i canoni riportati nel “Dettaglio dei Servizi S.A.A.S.” dovranno essere considerati nella misura rivalutata in funzione dell’inflazione (dati NIC indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività nazionale) verificatasi nei 12 mesi antecedenti il mese di dicembre dell’anno immediatamente precedente a quello cui il canone si riferisce. In caso di variazione negativa dell’indice ISTAT - NIC, nell’annualità in cui ciò si dovesse verificare, i canoni non saranno incrementati ma resteranno i medesimi dell’anno immediatamente precedente. Ferma restando la durata del presente Contratto come definita nel punto 2 - DURATA E DECORRENZA DEL CONTRATTO, l’importo corrisposto per le frazioni mensili di canone riferibili all’annualità in corso di durata del contratto, costituirà corresponsione di canone, mentre le frazioni riferibili alle mensilità successive a tale periodo di durata costituiranno acconto per l’annualità di canone successiva, imputato a pagamento del canone dovuto in tale annualità mentre, nel caso di cessazione del rapporto al 31.12, le frazioni di canone riferibili ai mesi successivi al 31/12 dell’anno di cessazione del rapporto saranno rimborsate. Il canone, determinato ai sensi di quanto sopra indicato, viene fatturato dal FORNITORE al CLIENTE in 6 (sei) soluzioni bimestrali anticipate tramite emissione di ricevute bancarie scadenti a 30 (trenta) giorni dalla d.f.f.m, fatta eccezione per la fattura relativa all’eventuale bimestre gennaio-febbraio, per il quale la scadenza di pagamento sarà il 31.01. 3.2.1 Fatturazione dei servizi e conguaglio delle elaborazioni (Ad eccezione dei servizi relativi all’elaborazione del modello 730 (soluzione WEB)) - I corrispettivi di canone dovuti dal CLIENTE per i servizi di cui all’Ordine saranno fatturati anticipatamente con cadenza bimestrale. Il CLIENTE corrisponderà anticipatamente al FORNITORE un importo pari all’80% (ottanta percento) del canone dovuto nel bimestre per ogni servizio richiesto e in base al numero di elaborazioni dichiarate nell’Ordine. La percentuale indicata costituirà l’importo minimo del canone dovuto in ogni bimestre. In ogni caso l’importo addebitato al CLIENTE non potrà mai essere inferiore all’80% (ottanta percento) del canone dovuto per il numero minimo garantito di elaborazioni prestampato nell’Ordine in corrispondenza di ciascun Servizio. Per i bimestri successivi al primo il CLIENTE pagherà anticipatamente i canoni mensili per due mensilità secondo le stesse modalità sopra previste, cui si aggiungerà l’importo dovuto a titolo di conguaglio relativo al bimestre precedente. Detto conguaglio sarà calcolato considerando il conteggio a consuntivo del numero effettivo di elaborazioni effettuate nel bimestre antecedente, eccedente il numero di elaborazioni già fatturate nel medesimo bimestre, risultante dai contatori inseriti all’interno del software oggetto del Servizio. In presenza di un numero di elaborazioni in eccedenza rispetto a quelle già fatturate, sarà dovuto dal CLIENTE un importo pari alla somma ottenuta moltiplicando il canone mensile per il maggior numero di elaborazioni rilevate in ciascuno dei due mesi precedenti. Per tutte le procedure comuni a più servizi, sprovviste di un proprio contatore delle elaborazioni effettuate in eccedenza rispetto a quelle già fatturate, il conguaglio verrà calcolato anziché sull’effettivo numero di elaborazioni in eccedenza dalle stesse rilevato, sulla somma delle elaborazioni eccedenti quelle già fatturate, presenti nel sistema, calcolate dalle procedure cui si riferiscono. Per tutti i prodotti secondari e collegati ad una procedura principale, sprovvisti di un proprio contatore delle elaborazioni effettuate in eccedenza rispetto al numero già fatturato nel bimestre precedente, il conguaglio verrà calcolato anziché sull’effettivo numero di elaborazioni in eccedenza dagli stessi rilevato, sulle elaborazioni eccedenti quelle già fatturate, presenti nel sistema, calcolate dalle procedure principale cui sono collegate. In caso di cessazione del contratto, sarà emessa al CLIENTE successivamente alla fattura dell’ultimo mese o ultimi mesi di Servizio, anche un’ulteriore fattura di conguaglio definitivo relativo all’ultimo mese o ultimi mesi di erogazione del Servizio, che non siano già stati oggetto di conguaglio precedente. Ai fini dei conguagli bimestrali relativi al numero di elaborazioni effettuate varranno per il CLIENTE le registrazioni dei dati statistici (“log”) del FORNITORE, il quale si riserva il diritto di esporre al CLIENTE tali informazioni in fattura o via web o via e-mail o anche attraverso altra tecnologia ritenuta idonea allo scopo dal FORNITORE. 3.2.2 Fatturazioni del servizio Z Sign, del Servizio MIP Contabile/Fiscale, dei servizi relativi alla gestione accessi project in SaaS riportanti nel codice la sigla ACCJ, dei servizi secondari di Audit Management e per i metodi di valutazione rischi Safety, dei servizi ZWorkspace, ZCheckPoint e ZScheduling Smart, dei servizi ZTravel Smart, ZCarfleet Smart, ZTravel Next Saas e loro articoli secondari e dei prodotti Analytics Template Pak Gest Pers Saas - BITPKSS e Spazio Aggiuntivo 10gb Saas - SAASHR10 - Limitatamente ai servizi e ai prodotti di cui al presente punto, i relativi corrispettivi di canone saranno fatturati anticipatamente con cadenza bimestrale. Il CLIENTE corrisponderà anticipatamente al FORNITORE, in luogo della regolamentazione di cui al precedente punto 3.2.1, il 100% (cento percento) del canone dovuto nel bimestre per il servizio oggetto del contratto e indicato nel presente punto, in base al parametro di riferimento inserito nell’Ordine. Relativamente al prodotto BITPKSS si precisa che raggiunta la soglia del numero di template attivi contemporaneamente, non sarà possibile attivarne ulteriori. 3.2.3 Fatturazione del servizio per l’elaborazione del modello 730 (soluzione WEB) - I corrispettivi di canone per il servizio di elaborazione dei modelli 730 saranno fatturati anticipatamente con cadenza bimestrale; il CLIENTE corrisponderà anticipatamente al FORNITORE, in luogo della regolamentazione di cui al precedente punto 3.2.1, il 100% (cento percento) del canone dovuto nel bimestre per il servizio di cui al presente punto. Il pagamento del canone indicato nell’ordine autorizza il CLIENTE ad elaborare un numero massimo di modelli pari a quelli indicati nell’Ordine. Per i bimestri successivi al primo il CLIENTE pagherà anticipatamente i canoni mensili per due mensilità secondo le stesse modalità sopra previste, cui si aggiungerà un importo dovuto a titolo di conguaglio, qualora nel bimestre precedente il CLIENTE abbia elaborato un numero di modelli superiore a quelli indicati nell’Ordine (quantità prevista nel Canone). Detto conguaglio, ove presente, sarà calcolato considerando il numero effettivo di modelli compilati nel bimestre antecedente, eccedente il numero di modelli indicati nell’Ordine (quantità prevista nel Canone) e risultante dai dati rilevati dal Fornitore. L’importo addebitato sarà pari al risultato ottenuto moltiplicando il costo per singolo modello aggiuntivo per il maggior numero di modelli compilati in ciascuno dei due mesi precedenti. Il prezzo per singolo modello aggiuntivo, così come il canone di abbonamento, sarà annualmente rivalutato in funzione dell’inflazione (dati NIC indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività nazionale) verificatasi nei 12 mesi antecedenti il mese di dicembre dell’anno immediatamente precedente a quello per il quale viene conteggiato il conguaglio. In caso di cessazione del contratto, qualora si rendesse necessario, sarà emessa al CLIENTE successivamente alla fattura dell’ultimo mese o ultimi mesi di Servizio, anche un’ulteriore fattura di conguaglio definitivo relativo all’ultimo mese o ultimi mesi di erogazione del Servizio, che non siano già stati oggetto di conguaglio precedente. Ai fini dei conguagli bimestrali relativi al numero di elaborazioni effettuate varranno per il CLIENTE le registrazioni dei dati statistici (“log”) del FORNITORE, il quale si riserva il diritto di esporre al CLIENTE tali informazioni in fattura o via web o via e-mail o anche attraverso altra tecnologia ritenuta idonea allo scopo dal FORNITORE.

3.3 Assistenza telefonica - Nei casi in cui, a norma del successivo art. 6.3 il CLIENTE sia autorizzato a permettere l’utilizzo del Servizio a terzi per l’elaborazione dei dati, il CLIENTE, previa verifica dell’effettiva disponibilità del servizio con il FORNITORE, potrà informare i terzi che qualora fossero interessati a beneficiare dell’assistenza telefonica del FORNITORE, potranno stipulare separato accordo oneroso con quest’ultimo per l’abbonamento al servizio.

3.4 Modalità di pagamento - Per tutti i pagamenti dovuti dal CLIENTE al FORNITORE, siano essi dovuti a seguito del presente Contratto o per ordini o per contratti precedenti, ed in genere per qualsiasi altro corrispettivo dovuto per qualsiasi altra prestazione di servizi, attività o fornitura, con la presente sottoscrizione, il CLIENTE autorizza l’emissione di ricevute bancarie o tratte sulla banca indicata nell’Ordine, con l’addebito anche delle relative spese.

 

3.5 Mancato pagamento del Servizio - Fermo quanto disposto al successivo punto 9.3 - CLAUSOLA RISOLUTIVA, il mancato pagamento da parte del CLIENTE del canone e/o di ogni altro corrispettivo pattuito autorizza il FORNITORE alla sospensione del Servizio e della manutenzione di eventuali licenze software concesse al CLIENTE trascorsi 15 (quindici) giorni dalla messa in mora da parte del FORNITORE. Il preavviso non sarà necessario nel caso in cui il CLIENTE sia già stato messo in mora per almeno 2 (due) volte per mancato pagamento al FORNITORE. Eventuali somme corrisposte a titolo di anticipo saranno trattenute dal FORNITORE a copertura del Servizio. Il CLIENTE rimane in ogni caso obbligato a versare al FORNITORE quanto dovuto anche in caso di sospensione del Servizio per mancato pagamento, fino alla naturale scadenza del periodo contrattuale. Il CLIENTE dovrà corrispondere al FORNITORE (anche se il Servizio e/o la manutenzione saranno rimasti sospesi) oltre ad ulteriori danni, gli interessi comprensivi anche di penali da conteggiarsi al tasso stabilito dal D. Lgs. n. 231/02 e successive modifiche e per un importo non inferiore al minimo di € 50,00 (cinquanta/00) per ogni somma pagata in ritardo; ciò fino all’integrale pagamento del debito, degli interessi e delle penali qui stabilite. La riattivazione del Servizio sospeso per morosità del pagamento comporterà un addebito forfetario di € 150,00 (centocinquanta/00) + IVA.

4 - FORNITURA DEL SERVIZIO S.A.A.S.

 

4.1 Requisiti hardware e software - Il CLIENTE dichiara di essere a conoscenza e di accettare i prerequisiti hardware e software che gli elaboratori del CLIENTE devono avere per l’utilizzo dei servizi S.A.A.S. (personal computer, browser, stampanti, ecc), e provvederà all'adeguamento del proprio impianto hardware e/o del proprio software, nel caso in cui fosse necessario in conseguenza di aggiornamenti delle applicazioni oggetto di Servizio S.A.A.S. e/o dell’infrastruttura tecnologica predisposta per l’erogazione del Servizio (IDC).

 

4.2 Interruzione del Servizio - Il FORNITORE, fatto salvo il caso di forza maggiore, avrà la facoltà di interrompere la fornitura del Servizio, dandone immediata comunicazione al CLIENTE via Web o mediante altra forma scelta dal FORNITORE, qualora vi fossero fondati motivi per ritenere che si potrebbero verificare problemi di sicurezza e/o di tutela del diritto di riservatezza.

 

4.3 Manutenzione, assistenza e formazione per il Servizio S.A.A.S. - I canoni del Servizio S.A.A.S. sono comprensivi del costo di erogazione del Servizio applicativo in S.A.A.S., della manutenzione e assistenza agli applicativi.

Il FORNITORE si impegna a fornire tutte le informazioni e delucidazioni tecniche che gli venissero richieste durante la fase di formazione relativamente al Servizio applicativo oggetto del presente Contratto.

5 - SICUREZZA E RISERVATEZZA

 

5.1 Sicurezza dei dati - Il CLIENTE garantisce di essere titolare e/o di disporre legittimamente di tutte le informazioni (testi, dati, notizie, segni, immagini, suoni e quant'altro) immesse nell'applicativo fruito in modalità S.A.A.S., assicurando altresì che queste ultime non violino in alcun modo, direttamente o indirettamente, alcun diritto di terzi e si obbliga a non immettere dati di cui non possa disporre come in precedenza appena regolato. Il CLIENTE mantiene la titolarità delle informazioni immesse assumendo espressamente ogni più ampia responsabilità, civile e penale, in ordine al contenuto delle citate informazioni e manlevando il FORNITORE da ogni obbligo e/o onere di accertamento e/o di controllo diretto e indiretto al riguardo.

 

5.2 Obblighi del FORNITORE - E’ obbligo del FORNITORE provvedere alla manutenzione dei dati, alle relative copie (backup), alle procedure di autorizzazione e di identificazione degli utenti abilitati al Servizio e di controllo dell’accesso ai dati.

 

5.3 Grado di cura -Il CLIENTE è edotto del regime operativo della sicurezza nell'accesso a dati e transazioni. Il FORNITORE assicura la segretezza e la confidenzialità dei dati del CLIENTE. Il FORNITORE assicura che tali dati riceveranno lo stesso grado di cura e di protezione che il FORNITORE usa relativamente a dati, informazioni, software e documentazione inerente alla sua impresa. Il CLIENTE è comunque obbligato a mantenere un’assoluta riservatezza sulle modalità e sui codici di accesso fornitigli dal FORNITORE, prendendo le necessarie precauzioni con tutte le persone, dipendenti o non dipendenti, che abbiano accesso al Servizio S.A.A.S. erogato dal FORNITORE. Il CLIENTE, in caso di smarrimento o di furto delle chiavi di accesso, dovrà darne immediata notizia al FORNITORE secondo quanto definito nell’Allegato n. 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO IN MODALITÀ S.A.A.S. al punto “SICUREZZA, User–ID e Password”. Posto che il FORNITORE non possiede la Password assegnata al CLIENTE, eventuali ispezioni condotte da Enti esterni abilitati potranno avvenire soltanto mediante l'utilizzo della User-ID e Password in possesso del CLIENTE.

 

5.4 Classificazione - Il FORNITORE rende disponibili le informazioni, tecniche e non, sui sistemi di controllo dallo stesso adottati per tutelare la riservatezza delle informazioni; i dati sono comunque e sempre disponibili per il CLIENTE, qualora ne facesse richiesta tramite le persone referenti indicate nell’Allegato n. 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO IN MODALITÀ S.A.A.S.

 

5.5 Pubblico dominio - Non si devono considerare segrete le informazioni quando il soggetto cui pervengono: • ne fosse già in legittimo possesso come dato certo nella sua interezza o per la parte che renda trascurabile la conoscenza del resto; • le abbia ricevute, senza implicita soggezione all'osservanza del segreto, da terzi autorizzati validamente a trasferirle e senza che egli potesse aver percepita una qualunque violazione di eventuali limiti alla divulgazione; • avesse sviluppato in via autonoma, attraverso l'elaborazione di dati parziali di dominio pubblico, un'informazione complessa identica a quella che per il CLIENTE risultava avere carattere riservato.

 

6 - ALTRI OBBLIGHI E DIVIETI

6.1 Il CLIENTE, per il periodo nel quale è erogato il servizio oggetto del presente contratto o di eventuali nuovi contratti regolanti l’utilizzo delle procedure del FORNITORE in modalità S.A.A.S., non potrà assumere, direttamente o indirettamente, in qualsiasi forma, né associarsi con persone che sono state, siano o saranno soci, dipendenti o collaboratori di Progetto HR Srl. Il divieto si applica anche se le citate persone, interrotto il rapporto con i suddetti soggetti, abbiano posto in essere altri rapporti lavorativi o associativi o di altra natura con altri soggetti per un periodo complessivo inferiore a 3 (tre) anni prima di esser contattati o prima di mettersi in contatto con il CLIENTE o con l’interposta persona. Prende atto il CLIENTE ed accetta che la violazione al divieto contenuto nel presente punto costituirà di diritto risoluzione del contratto per inadempimento del CLIENTE e il FORNITORE, nell’anno in cui ne avrà notizia, potrà far valere immediatamente la risoluzione cessando qualsiasi tipo di erogazione del Servizio, anche se oggetto di un altro contratto, pur restando dovuto al FORNITORE, per tale anno, l’integrale corrispettivo del canone.

6.2 Divieto di attività per conto terzi - È vietato l'utilizzo del Servizio (fatti salvi i casi in cui le funzionalità siano state espressamente realizzate per tale scopo e il cliente riconosca il relativo corrispettivo di listino) per soggetti terzi in tutti i casi e anche quando gli stessi siano soci del soggetto cui è intestato il contratto di abbonamento al Servizio e utilizzino il medesimo Servizio per gestire le attività di elaborazione effettuate da soggetti non abbonati al Servizio. In ogni caso è espressamente vietato al CLIENTE erogare servizi a soggetti terzi (a titolo meramente esemplificativo e non esaustivo si citano: centri di elaborazione dati, studi di consulenza, associazioni di categoria) che svolgano la medesima attività professionale e/o di elaborazione dati del CLIENTE, per l’esercizio della quale viene utilizzato il Servizio oggetto del presente contratto. Il Servizio potrà essere utilizzato finché il CLIENTE avrà in essere il rapporto contrattuale regolarmente adempiuto. Limitatamente al caso in cui il CLIENTE sia un’azienda, il FORNITORE autorizza il CLIENTE ad utilizzare i Servizi, esclusivamente per l'elaborazione dei suoi dati e di quelli di società controllate o collegate ai sensi dell’art. 2359 c.c.

6.3 Utilizzo del Servizio da parte di terzi - Per tutti i casi in cui l’attività del CLIENTE coincida con quella di un centro di elaborazione dati, di uno studio di consulenza del lavoro o di un’associazione di categoria, il FORNITORE autorizza il CLIENTE oltre ad utilizzare i Servizi per l’elaborazione di dati sia suoi sia di terzi, a fornire credenziali di accesso ai propri clienti, al fine di permettere l’utilizzo del Servizio offerto dal FORNITORE a detti soggetti terzi. Tali credenziali dovranno essere appositamente create dallo stesso CLIENTE mediante la specifica funzione, presente nel Servizio utilizzato. In ogni caso è espressamente vietato al CLIENTE fornire le credenziali di accesso ai Servizi a soggetti terzi (a titolo meramente esemplificativo e non esaustivo si citano: centri di elaborazione dati, studi di consulenza, associazioni di categoria) che svolgano la medesima attività professionale e/o di elaborazione dati del CLIENTE, per l’esercizio della quale viene utilizzato il Servizio oggetto del presente contratto.

 

6.4 Obbligo del CLIENTE relativo al servizio Z Sign - Relativamente al servizio Z Sign, il CLIENTE è sin d’ora edotto e accetta che egli è il solo e esclusivo responsabile relativamente al rispetto della normativa vigente in materia di Firma Elettronica Avanzata riferita al soggetto Erogatore di soluzioni di Firma Elettronica avanzata e che, pertanto, l’efficacia della firma elettronica avanzata è condizionata all’osservanza delle disposizioni normative in materia e agli accordi con i sottoscrittori (utilizzatori della firma elettronica avanzata). Il Servizio di cui al presente punto quindi è condizionato all’adempimento di tutti gli obblighi imposti al suddetto soggetto dalla normativa di riferimento. Il CLIENTE sarà quindi l’unico responsabile per qualsiasi pretesa e/o richiesta di risarcimento dipendente o comunque connessa all’utilizzo del presente Servizio in violazione della normativa sopra citata. Nel caso in cui non fosse qualificabile efficace la sottoscrizione con la precitata soluzione per il mancato rispetto delle caratteristiche normative e regolamentari della firma elettronica avanzata fornita mediante il Servizio, il CLIENTE è edotto e si obbliga a rivolgersi esclusivamente al soggetto Realizzatore di soluzioni di firma elettronica avanzata di seguito indicato, tenendo indenne il FORNITORE da qualsiasi responsabilità in merito e rinunciando ad agire nei confronti dello stesso. Il CLIENTE potrà utilizzare il Servizio solo previa ricezione della carta autorizzativa e delle scratch cards richieste dal medesimo CLIENTE al soggetto Realizzatore delle soluzioni di Firma Elettronica Avanzata – Bit4id srl, via Coroglio, 57 Napoli, Città della Scienza (o altro soggetto che fosse comunicato dal FORNITORE) e dallo stesso soggetto fornite. Con riferimento all’invio del suddetto materiale si precisa che la spedizione o il trasporto saranno fatti per conto del CLIENTE e le relative spese saranno a carico dello stesso. Tutto il materiale sarà spedito in porto assegnato.

 

6.5 Obblighi del FORNITORE - Il FORNITORE si impegna a mantenere l'efficienza del Servizio offerto. Qualora il FORNITORE fosse costretto ad interrompere il Servizio per eventi eccezionali o manutenzione, il FORNITORE cercherà di contenere nel minor tempo possibile i periodi di interruzione e/o mal funzionamento. Il FORNITORE ha il diritto di definire le appropriate procedure di accesso al Servizio e si riserva la facoltà di poterle migliorare e variare in qualsiasi momento per poterne incrementare l'efficienza.

 

7 - CESSAZIONE

7.1 Cessazione di alcune applicazioni del Servizio S.A.A.S. - Il FORNITORE potrà, comunicandolo con tre mesi di preavviso, cessare il Servizio S.A.A.S. per uno o più servizi S.A.A.S.; qualora la cessazione del Servizio avvenisse prima del 31.12, il FORNITORE restituirà tanti dodicesimi del canone annuale per i mesi di mancata copertura del Servizio. Il CLIENTE può richiedere copia degli archivi (copie di backup) che saranno forniti per via telematica o su supporto magnetico a scelta del CLIENTE, cui saranno addebitati tutti i costi per la copia, per il supporto magnetico e per l’invio dello stesso alle tariffe del FORNITORE.

 

8 - RESPONSABILITA’

8.1 Salvi i casi di dolo o colpa grave del FORNITORE, il CLIENTE esonera espressamente il FORNITORE da qualsiasi responsabilità per danni diretti di qualsiasi natura che il CLIENTE o terzi possano, in qualche modo, subire per l’uso o il mancato uso del Servizio S.A.A.S, nonché per errori e disfunzioni dello stesso. E’ sempre esclusa la risarcibilità dei danni indiretti, tra i quali a mero titolo esemplificativo e non esaustivo si citano: i danni economici di tipo consequenziale, inclusi i mancati profitti o i mancati risparmi, perdita o risoluzione di contratti, ecc. Le disposizioni del presente articolo permangono valide ed efficaci anche dopo la cessazione della durata del presente contratto, per scadenza dei termini, risoluzione o recesso dello stesso.

 

8.2 Stante l'obbligo del FORNITORE di attivare tutti i controlli e le verifiche per un corretto funzionamento del Servizio, il FORNITORE resta espressamente escluso da qualsiasi responsabilità per danni di qualsiasi natura causati da terzi che illecitamente accedessero al Servizio, a causa di una mancanza da parte del CLIENTE di cautela nella custodia dei codici di identificazione (User ID) e delle chiavi di accesso (Password) allo stesso assegnati o dalla mancanza di altre misure di sicurezza che il CLIENTE deve adottare.

 

8.3 In nessun caso il FORNITORE sarà ritenuto responsabile del malfunzionamento del Servizio derivante da responsabilità delle linee telefoniche, elettriche o riferibili alla rete Internet, quali guasti, sovraccarichi, interruzioni, ecc.; e comunque per inadempimenti di terzi che pregiudichino il funzionamento del Servizio messo a disposizione del CLIENTE.

 

8.4 Il FORNITORE non potrà essere ritenuto responsabile per inadempimenti alle proprie obbligazioni che derivino da cause al di fuori della sfera del proprio prevedibile controllo o da cause di forza maggiore a titolo esemplificativo: - le conseguenze derivanti da embargo, atti di guerra o di rappresaglia, azioni e provvedimenti delle Autorità Pubbliche, insurrezioni popolari, tumulti, scioperi, calamità naturali ed a qualsiasi altra causa imprevedibile ed eccezionale che impedisca di fornire il Servizio concordato; - ogni altra causa non ragionevolmente prevedibile e che sia classificabile come impedimento oggettivo al di fuori del diretto ed immediato controllo del FORNITORE; - qualsiasi altra causa che le parti, in buona fede, riconosceranno come tale, inclusi, gli errori evidenti del CLIENTE e il malfunzionamento del software del FORNITORE, quando il malfunzionamento non dipenda da interventi compiuti dal FORNITORE o da una mancata attività di quest'ultimo nell'adeguare/correggere tempestivamente il software; Il FORNITORE, al verificarsi di un evento di forza maggiore, deve tempestivamente darne compiuta informazione al CLIENTE tenendolo informato circa le prospettive di riattivazione regolare del Servizio e dandogli visibilità riguardo alle provvidenze temporanee d'immediato esercizio. Il FORNITORE si adopererà, in ogni caso, per anticipare problemi della continuità del Servizio e proporre, al meglio delle sue conoscenze, soluzioni alternative.

 

8.5 Il CLIENTE si obbliga a tenere indenne il FORNITORE da tutte le perdite, danni, responsabilità, costi, oneri e spese ivi comprese le eventuali spese legali che dovessero essere subite o sostenute dal FORNITORE quale conseguenza di qualsiasi inadempimento agli obblighi assunti e garanzie prestate dal CLIENTE con la sottoscrizione del presente Contratto o modulo di adesione e comunque connesse alla immissione delle informazioni nello spazio fornito dal FORNITORE, anche in ipotesi di risarcimento danni pretesi da terzi a qualunque titolo.

 

8.6 Con rispetto per i termini della fornitura del Servizio previsto, il CLIENTE prende atto che il FORNITORE non fornisce alcuna garanzia sul fatto che il Servizio si adatti perfettamente a scopi particolari.

 

8.7 Qualora non operino le esclusioni/limitazioni di responsabilità previste nel presente contratto il FORNITORE risponderà dei danni nei limiti della entità dei corrispettivi maturati nel corso del periodo in cui si è verificato l'evento che ha determinato il danno e, in ogni caso, il FORNITORE risponderà globalmente, per tutti gli eventi che dovessero verificarsi nel corso di ogni singola annualità di Servizio, nel limite massimo del corrispettivo di canone maturato e corrisposto dal CLIENTE nel corso dell’intero esercizio in cui si sono verificati gli eventi. Anche in presenza dell'applicazione di penali che nominalmente esauriscano il danno risarcibile, il FORNITORE sarà responsabile di tenere indenne e manlevare il CLIENTE nella misura massima qui definita per le azioni intentate da terze parti contro quest'ultimo in relazione alla erogazione del Servizio.

 

9 - RECESSO, RISOLUZIONE E CLAUSOLA RISOLUTIVA

9.1 Recesso del CLIENTE - Il CLIENTE potrà recedere unilateralmente dal Contratto ai sensi e per gli effetti dell'art. 1373 c.c. in caso di interruzione del Servizio a norma del punto 4.3 - INTERRUZIONE DEL SERVIZIO, dandone immediata comunicazione al FORNITORE senza alcun obbligo, onere o responsabilità in capo a quest'ultimo.

9.2 Recesso del FORNITORE - Il FORNITORE potrà recedere unilateralmente dal Contratto ai sensi e per gli effetti dell'art. 1373 c.c. nei seguenti casi: a) alterazione dei parametri di sicurezza del Servizio dipendenti dai sistemi di connettività; b) assoggettamento del CLIENTE ad una delle procedure concorsuali (fallimento, concordato preventivo, amministrazione controllata e messa in liquidazione); c) cessione dell'azienda o del ramo d'azienda o cambiamento del ramo d'azienda interessato alle prestazioni oggetto del Contratto. Il CLIENTE dovrà tempestivamente informare il FORNITORE a mezzo raccomandata del verificarsi di una delle ipotesi di cui alle precedenti lett. a), b) e c). Il FORNITORE potrà esercitare la facoltà di recesso di cui al presente articolo dandone comunicazione al CLIENTE a mezzo raccomandata da inviarsi entro 30 giorni dal ricevimento dell'informazione di cui al comma precedente comunque acquisita, senza che nulla sia dovuto al CLIENTE per il recesso.

 

9.3 Clausola risolutiva - Il FORNITORE si riserva il diritto di dichiarare il contratto risolto ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 1456 c.c. con semplice comunicazione scritta, da inviarsi anche a mezzo di posta elettronica, nei casi di inadempimento alle obbligazioni contenute nei punti: 3.5 - MANCATO PAGAMENTO DEL SERVIZIO e 6.2 - DIVIETO DI ATTIVITÀ PER CONTO TERZI, per uso improprio dei codici di accesso, nonché per inosservanza, anche di una sola, delle altre norme qui previste. La cessazione del contratto, per i casi sopra pattuiti, si verificherà di diritto immediatamente al ricevimento da parte del CLIENTE della comunicazione del FORNITORE che comunica la risoluzione del contratto restando in ogni caso impregiudicati i diritti del FORNITORE a percepire i corrispettivi per il Servizio contrattualizzato anche se non completamente usufruito. Il FORNITORE, in caso di risoluzione del contratto per mancato pagamento, consentirà al CLIENTE di recuperare i propri dati (sotto forma di backup), entro e non oltre 90 (novanta) giorni dalla cessazione del Contratto, dopo che questi avrà corrisposto al FORNITORE tutti gli importi contrattualmente dovuti. Alla cessazione del Contratto, per qualsiasi causa essa avvenga, il CLIENTE prende atto che il FORNITORE conserverà nell’IDC i dati del CLIENTE per i 90 (novanta) giorni successivi alla data di cessazione del Contratto. Decorso il suddetto termine, il CLIENTE sin d’ora autorizza il FORNITORE a cancellare dall’IDC i dati non recuperati, a qualsiasi titolo, dal CLIENTE in precedenza. Si precisa che i dati del CLIENTE comunque risiederanno per i 12 mesi successivi su supporti di backup che saranno sovrascritti al termine del periodo menzionato.

 

9.4 Assistenza dovuta dal FORNITORE - A partire dalla comunicazione di risoluzione e in ogni caso di recesso, il FORNITORE darà l'assistenza che il CLIENTE potrà ragionevolmente richiedere per iscritto per far sì che la fruizione del Servizio possa continuare senza interruzioni, sino a che la risoluzione o il recesso diverranno efficaci, per facilitare l'ordinato trasferimento dell'esecuzione di tale Servizio e dei dati del CLIENTE, forniti in forma di archivi backup, entro i 5 (cinque) giorni lavorativi successivi alla data di richiesta scritta del CLIENTE, a chi quest’ultimo abbia designato. L'assistenza dovrà comprendere anche la continuazione dell’esecuzione di quelle parti del Servizio in corso di esecuzione di cui il CLIENTE potrà ragionevolmente richiedere la continuazione, purché abbia corrisposto gli importi dovuti per il Servizio reso in seguito a tale richiesta.

 

10 - CLAUSOLE FINALI

10.1 Disposizioni generali - Nessuna aggiunta o modifica al presente accordo sarà efficace, a meno che non sia stipulata in forma scritta tra le parti. Le obbligazioni e gli impegni derivanti dal presente accordo, che, per loro natura, producono la loro efficacia anche dopo la scadenza o la risoluzione del presente accordo, rimarranno validi ed operanti anche dopo tale data fino alla loro soddisfazione. Qualora una qualunque disposizione del presente accordo risulti nulla, le rimanenti disposizioni dello stesso rimarranno comunque in vigore. Le norme contenute nel presente Contratto annullano e sostituiscono quelle di qualsiasi altro contratto, sottoscritto dalle parti, riguardante il Servizio oggetto della presente convenzione e si applicano anche per la regolamentazione dei Servizi ASP che sono già in esercizio.

 

10.2 Cessione del Contratto - Il CLIENTE non potrà cedere a terzi alcun obbligo o diritto originato dal presente Contratto in assenza di autorizzazione scritta da parte del FORNITORE comunicata mediante raccomandata. Il FORNITORE si riserva espressamente il diritto di trasferire a terzi qualunque diritto o obbligo derivante dal presente Contratto e il CLIENTE, per tale evenienza, già sin d’ora accetta.

 

10.3 Rinvio - Per tutto quanto qui non è espressamente previsto si fa riferimento alla normativa vigente in materia di licenza d’uso, di diritti di autore e di brevetti industriali.

 

10.4 Comunicazioni - Salvo quanto qui diversamente stabilito le comunicazioni tra il FORNITORE ed il CLIENTE, riguardanti i punti 7.1 - CESSAZIONE DI ALCUNE APPLICAZIONI DEL SERVIZIO S.A.A.S. e 9 - RECESSO, RISOLUZIONE E CLAUSOLA RISOLUTIVA, dovranno avvenire mediante lettera raccomandata. In caso di urgenza le comunicazioni potranno essere anticipate da fax o da posta elettronica con conferma, mediante lettera raccomandata entro 7 giorni dall’invio del fax o della mail. Ogni altra comunicazione dovrà essere fatta per iscritto.

 

10.5 Foro Convenzionale Esclusivo - Per qualunque controversia dovesse sorgere, in relazione alla materia qui regolamentata, sarà esclusivamente competente il Foro di Lodi, con espressa esclusione di qualsiasi altro Foro.

 

10.6 Allegati - Si allega al presente contratto il seguente documento che costituisce parte integrante del presente Contratto: • Allegato n. 1 “DESCRIZIONE DEL SERVIZIO IN MODALITÀ S.A.A.S.”.

11 - MODELLO DI ORGANIZZAZIONE EX D. LGS. N. 231/2001, CODICE ETICO, SISTEMA DISCIPLINARE E MANLEVA

11.1 Visto che il FORNITORE sta già adottando e/o potrà adottare, a suo insindacabile giudizio, un Modello di Organizzazione Gestione e Controllo ex D. Lgs. n. 231/2001 e/o un Codice Etico e/o Sistema Disciplinare, il CLIENTE con la sottoscrizione del presente contratto dichiara, già da adesso, di: a) prendere visione ed accettare in tutte le sue parti il Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. Lgs. n. 231/2001, e/o Codice Etico e/o Sistema Disciplinare adottati dal FORNITORE e messi a disposizione del Cliente sul sito web del FORNITORE e/o anche tramite mail; b) aderire e accettare in tutte le sue parti i principi del succitato Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo nonché degli allegati allo stesso e il CLIENTE si impegna a rispettarne (anche per il tramite i propri Operatori) i contenuti, i principi, le procedure ed in generale, ad astenersi da qualsivoglia comportamento atto a configurare le ipotesi di reato indicate nel D. Lgs. n. 231/2001 e sue successive modifiche ed integrazioni e riportate nel predetto Modello; c) rispettare (anche per il tramite dei propri Operatori), tutti i principi contenuti nella suddetta documentazione ed i Protocolli comportamentali previsti dal FORNITORE ai sensi del D. Lgs. n. 231/2001. Si precisa che, la violazione delle regole previste dai sopraccitati documenti rappresenta grave inadempimento contrattuale da parte del CLIENTE; d) consentire l’esecuzione di controlli da parte dell’Organismo di Vigilanza ex art. 6 del D. Lgs. n. 231/2001 del FORNITORE, con un preavviso da parte dello stesso di almeno 3 (tre) giorni “lavorativi”. Si precisa che i controlli del FORNITORE saranno rispettosi sia della normativa giuslavoristica sia di legge sulla protezione dei dati personali; e) accettare che i controlli di cui alla precedente lettera d) possano essere eseguiti dal FORNITORE sia per mezzo di propri Operatori e/o addetti e/o funzioni aziendali e/o di terzi soggetti “specialisti” incaricati dal FORNITORE stesso; f) manlevare e tenere indenne il FORNITORE da eventuali sanzioni e/o danni e/o penali che dovessero derivare al FORNITORE medesimo quale conseguenza (diretta e/o indiretta) della violazione dei sopraccitati documenti da parte del CLIENTE e/o dei suoi Operatori.

 

11.2 Qualora il CLIENTE (e/o i Suoi Operatori) violi anche uno solo dei precetti e/o principi e/o divieti e/o obblighi previsti al precedente punto 11.1, nonché in caso di commissione da parte del CLIENTE (e/o dei Suoi Operatori) dei reati previsti ex D. Lgs. n. 231/2001, il FORNITORE (impregiudicato il diritto di agire per il risarcimento di eventuali danni patiti e/o patiendi) potrà risolvere il presente accordo in qualsiasi momento con effetto immediato, per fatto e colpa del CLIENTE stesso.

 

11.3 Il CLIENTE si impegna a segnalare (con effetto immediato) all’Organismo di Vigilanza del FORNITORE qualsiasi fatto e/o causa da cui derivi (direttamente e/o indirettamente) la violazione dei principi contenuti in tutti i documenti sopraccitati, secondo le modalità indicate nei documenti sopraccitati e negli allegati agli stessi, pena in caso di mancata segnalazione e/o comunicazione da parte del CLIENTE la risoluzione del presente accordo per fatto e colpa del CLIENTE stesso.

ALLEGATO N° 1 - DESCRIZIONE DEL SERVIZIO IN MODALITÀ S.A.A.S.

Il presente allegato contiene le condizioni descrittive del Servizio S.A.A.S. in abbonamento (di seguito denominato "Servizio S.A.A.S. in abbonamento” o anche semplicemente “Servizio S.A.A.S.” o “Servizio”), che unitamente ed inscindibilmente a tutti i documenti allegati ed atti in essi richiamati va a costituire il Contratto di Abbonamento al Servizio (di seguito denominato ”il Contratto”) tra il CLIENTE ed il FORNITORE del Servizio.

 

PREMESSO CHE

 

• Per S.A.A.S., Software as a Service, le Parti fanno riferimento ad un particolare rapporto contrattuale con il quale una parte (FORNITORE) noleggia all’altra parte (CLIENTE) le applicazioni software che sono fisicamente installate su sistemi di elaborazione allocati presso l’Internet Data Center (IDC) di cui ha disponibilità il FORNITORE, le quali sono fruite dal CLIENTE attraverso collegamenti a reti di telecomunicazioni o via Internet ad alta velocità e mediante uno spazio (su disco rigido) messo a disposizione dal FORNITORE nell’IDC.

• Per "Servizio" le Parti fanno riferimento alle prestazioni, le cui caratteristiche commerciali e tecnico–funzionali sono descritte più avanti, nonché nell’Ordine.

• Per "Applicativo e/o Applicativi" le Parti fanno riferimento all'insieme delle soluzioni software volte all'automazione dei processi operativi del CLIENTE, messe a disposizione dal FORNITORE e che il CLIENTE intende noleggiare nell’utilizzo del Servizio.

• Per "modalità S.A.A.S (Software as a Service)" le Parti fanno riferimento alla modalità di utilizzare il Servizio mediante collegamento ad una rete di telecomunicazioni o ad Internet.

• Per "IDC (Internet Data Center)” le Parti fanno riferimento all’azienda (Centro servizio) che ospita e gestisce l'insieme delle risorse hardware, dei software di base e applicativi, nonché dei dati, necessario a fornire al CLIENTE l’Applicativo in modalità S.A.A.S.

• Per "Connettività" le Parti fanno riferimento alla connessione all’IDC tramite collegamento ad una rete di telecomunicazioni o ad Internet, configurato secondo le esigenze degli Applicativi richiesti dal CLIENTE per il Servizio S.A.A.S.

• Per “Concessionario” le Parti intendono far riferimento alle strutture operative esterne autorizzate dal FORNITORE a promuovere la commercializzazione del Servizio S.A.A.S. e ad erogare le relative prestazioni di assistenza al CLIENTE. PREMESSO INOLTRE CHE - Il FORNITORE ha disponibilità di un Centro di servizio denominato Internet Data Center (IDC) destinato ad ospitare e gestire le risorse hardware e software necessarie ad offrire ai CLIENTI servizi applicativi in rete. - Il FORNITORE commercializza prodotti software per essere utilizzati anche tramite collegamento remoto in modalità Software as a Service (qui di seguito "S.A.A.S.") e fornisce servizi di assistenza e manutenzione degli Applicativi, direttamente o mediante strutture esterne (Concessionari). Il CLIENTE dichiara:

• di conoscere le modalità, le caratteristiche e le funzionalità del Servizio;

• di possedere la connettività adeguata alla fornitura del Servizio;

• di non richiedere al FORNITORE del Servizio la fornitura della connettività; IL FORNITORE DICHIARA ED IL CLIENTE ACCETTA CHE IL SERVIZIO SAAS sia svolto come in seguito descritto. OGGETTO DEL SERVIZIO Con la fornitura del Servizio S.A.A.S. il FORNITORE:

a) noleggia al CLIENTE le applicazioni software da quest’ultimo richieste nell’Ordine (Noleggio Applicativi) in uso non esclusivo e non trasferibile;

b) fornisce al CLIENTE spazio su disco rigido unicamente finalizzato all’archiviazione dei dati prodotti dai servizi S.A.A.S. richiesti dal CLIENTE nell’Ordine, e servizi messi a disposizione nell’IDC, per la gestione di dati accessibili tramite rete di telecomunicazioni o Internet;

c) rende disponibili al CLIENTE gli aggiornamenti ai programmi, che il CLIENTE dovrà rendere esecutivi sul proprio impianto in base alle proprie esigenze organizzative.

d) effettua servizi di assistenza telefonica o anche altri servizi aggiuntivi e opzionali a titolo oneroso (teleassistenza, conversioni archivi, formazione, ecc.). Con la fornitura dei servizi in modalità S.A.A.S. il FORNITORE si impegna a mettere unicamente a disposizione del CLIENTE la tecnologia qui descritta, dipendendo dalla diligenza del CLIENTE la corretta realizzazione dei risultati attesi. In esecuzione del presente Contratto, il FORNITORE inoltre eroga al CLIENTE il servizio di assistenza agli Applicativi che, a discrezione del FORNITORE ed in funzione dell’ubicazione del CLIENTE, potrà essere prestato dal Concessionario. Noleggio Applicativi - Il FORNITORE del Servizio concede l'uso dell’Applicativo software al CLIENTE, che acquisisce quindi puramente il diritto d'uso non esclusivo e non trasferibile del software. Il CLIENTE potrà utilizzare l’Applicativo software soltanto per l'uso cui è destinato e per le sole finalità del CLIENTE di gestione ed elaborazione dati per conto proprio e non di terzi, connesse alla fornitura del Servizio e non potrà né a titolo oneroso né a titolo gratuito, cedere o rendere comunque disponibile, neanche temporaneamente, a terzi il diritto all’uso dell’Applicativo software né di alcune delle sue parti, ad esclusione del proprio personale dipendente e di eventuali consulenti che abbiano in essere specifici rapporti contrattuali con il CLIENTE, di cui tuttavia il CLIENTE si assume per entrambi i casi la totale responsabilità; il CLIENTE si obbliga a non divulgare, direttamente o indirettamente anche tramite il proprio personale, password e/o login e/o comunque chiavi di accesso assegnate al CLIENTE. Noleggio servizi Internet Data Center (IDC) - I dati del CLIENTE risiedono su spazi di server collocati nell’IDC e, ai fini della loro conservazione, sono gestiti da risorse hardware e software di base messe a disposizione nel medesimo IDC per consentire la fruizione del Servizio da parte del CLIENTE. Il FORNITORE (o l’IDC) si riserva la facoltà di comunicare al CLIENTE un limite massimo di spazio sul server dell’IDC allo stesso riservato per la gestione e l’archiviazione dei dati prodotti con i servizi SAAS richiesti. L’IDC, per la sicurezza delle informazioni immesse e trattate dal CLIENTE, è dotato di sistemi di protezione da intrusioni ostili (dispositivi di firewalls e antivirus) e da eventi esterni (sistemi anti-allagamento e anti-incendio, sorveglianza armata, impianti di stabilizzazione e di continuità dell’energia elettrica) ed eroga servizi di backup con frequenza giornaliera (con processi programmati in notturna), in grado di assicurare al CLIENTE la copia dei propri archivi di dati con disponibilità degli stessi fino a 7 (sette) giorni antecedenti, nonché servizi di ripristino (disaster recovery) degli archivi finalizzati esclusivamente al recupero dei dati in caso di eventi che determinino il danneggiamento degli archivi utilizzati dal CLIENTE. Al fine di mantenere il livello del Servizio nei limiti di efficienza accettabile, rientra nell’attività dell’IDC anche uno specifico lavoro di monitoraggio, amministrazione e manutenzione di tutte le componenti hardware, rete interna, software di base e applicativo presenti nell’IDC, teso a prevenire la compromissione dei diversi sistemi o il verificarsi di anomalie e, in caso di necessità, a risolvere eventuali disfunzioni nell’erogazione del Servizio applicativo

Aggiornamento e Manutenzione degli Applicativi - Il FORNITORE del Servizio predispone l'aggiornamento degli Applicativi software per introdurre le modifiche normative e le correzioni di eventuali malfunzionamenti degli Applicativi che il FORNITORE del Servizio ritenesse opportuno apportare. Tali aggiornamenti saranno resi automaticamente disponibili dal FORNITORE sullo spazio a disposizione del CLIENTE, che deciderà in autonomia l'applicazione nel momento ritenuto dallo stesso più opportuno, nel limite del periodo di tempo massimo comunque stabilito dal FORNITORE. Quanto qui previsto ad eccezione degli applicativi denominati Soluzione WEB per la gestione del modello 730, i cui aggiornamenti verranno caricati automaticamente dal FORNITORE Per qualsiasi banca dati (es. BADAT, BATAR, ecc.) e per qualsiasi altra tabella, precaricata nell’applicativo messo a disposizione nell’IDC dal FORNITORE, il FORNITORE non ha l'obbligo di effettuare la manutenzione e l'aggiornamento dei dati ivi precaricati. Qualora il FORNITORE decidesse di effettuarne la manutenzione e l’aggiornamento, il CLIENTE potrà richiedere aggiornamenti e manutenzione stipulando preventivamente un apposito contratto a titolo oneroso. A tal proposito, qualora il Produttore rendesse disponibile il servizio di aggiornamento dei CCNL, dei fondi di previdenza complementare oppure delle tabelle previdenziali trattati dalle applicazioni concesse in licenza d’uso e il Cliente aderisse a tale servizio, il Cliente stesso è a conoscenza e già fin d’ora accetta che l’elaborazione delle formule per la gestione dei CCNL, dei fondi di previdenza complementare oppure delle tabelle previdenziali, anche se curata con scrupolosa attenzione, non comporta specifiche responsabilità del Produttore per eventuali errori o inesattezze, sarà onere del Cliente riscontrare eventuali inesattezze o non conformità rispetto agli istituti che intendono regolare. Assistenza sugli Applicativi – Gli Applicativi che saranno utilizzati attraverso il Servizio S.A.A.S. sono corredati di manuali d’uso in linea direttamente accessibili al CLIENTE. Il FORNITORE è disponibile, previo specifico accordo da sottoscrivere tra le parti, ad erogare direttamente o tramite suoi incaricati, apposite sessioni formative e/o di assistenza aventi ad oggetto l’utilizzo del Servizio, escludendo da tale servizio opzionale l’assistenza: a) normativa; b) sistemistica all’impianto informatico del CLIENTE; c) telematica, per la predisposizione e invio dei files da trasmettere all’Amministrazione Finanziaria; d) relativa ai sistemi di telecomunicazione o al collegamento Internet di cui si sia dotato il CLIENTE. Il servizio sarà erogato durante i normali orari d’ufficio del FORNITORE.

 

PRESTAZIONI ACCESSORIE EROGATE SU RICHIESTA DEL CLIENTE

Le prestazioni riferite ai servizi accessori qui di seguito elencati non sono da intendersi come facenti parte dell’Oggetto del Servizio S.A.A.S., ma esclusivamente come prestazioni integrative e opzionali che il CLIENTE può attivare su sua richiesta al soggetto (FORNITORE o suo Concessionario) che le fornirà direttamente, previo accordo con quest’ultimo e compatibilmente con la fattibilità dei servizi richiesti, al fine di essere maggiormente assistito nella fruizione del Servizio: a) assistenza applicativa presso la sede del CLIENTE; b) conversione archivi, avviamento e formazione del CLIENTE; c) assistenza sistemistica; d) backup personalizzati. a) Assistenza applicativa presso la sede del CLIENTE - Su richiesta del CLIENTE ed a titolo oneroso alle tariffe del FORNITORE (o del suo Concessionario) in vigore al momento della richiesta, il FORNITORE svolgerà il servizio di assistenza applicativa volta a soddisfare eventuali richieste del CLIENTE in relazione all’utilizzo degli Applicativi durante l’erogazione del Servizio, mediante sessioni di lavoro tenute presso la sede del CLIENTE; tali prestazioni di assistenza saranno erogate direttamente dal Concessionario qualora il CLIENTE abbia aderito al Servizio attraverso l’intermediazione commerciale del Concessionario e le stesse dovranno essere regolate con separato rapporto contrattuale esclusivamente intercorrente tra il CLIENTE e il Concessionario. In tal caso, pertanto, il FORNITORE non potrà essere ritenuto responsabile ad alcun titolo, direttamente o indirettamente, degli impegni derivanti dalle prestazioni eseguite a cura e spese del Concessionario e da quest’ultimo direttamente fatturate al CLIENTE. b) Conversione archivi e/o avviamento e/o formazione - Per consentire al CLIENTE il recupero del maggior numero di dati in funzione delle possibilità tecniche offerte e per agevolare la fruizione del Servizio S.A.A.S, il CLIENTE può avanzare richieste di analisi e realizzazione di conversione archivi e/o di avviamento all’uso del Servizio e/o di formazione del personale dipendente o incaricato dal CLIENTE, mediante la sottoscrizione di altro specifico rapporto contrattuale con il soggetto fornitore (FORNITORE o suo Concessionario) delle relative prestazioni, secondo le modalità contrattuali già previste al precedente punto a). c) Assistenza sistemistica - Le prestazioni di assistenza sistemistica sono da intendersi come l’insieme delle attività connesse alla manutenzione e/o all’assistenza e/o all’aggiornamento/adeguamento dell’impianto hardware e del relativo sistema operativo installato presso il CLIENTE e/o alla soluzione di eventuali disfunzioni inerenti la predetta infrastruttura informatica. Tali prestazioni, se richieste dal CLIENTE, saranno oggetto di altro specifico rapporto contrattuale con il soggetto fornitore (FORNITORE o suo Concessionario) delle relative prestazioni, secondo le modalità contrattuali già previste al precedente punto a). d) Backup personalizzati – Il FORNITORE si riserva di accettare eventuali richieste scritte del CLIENTE di backup con frequenza diversa rispetto a quella prevista. Per backup personalizzato è da intendersi la richiesta da parte del CLIENTE dell’invio allo stesso dei propri archivi su supporti magnetici o per via telematica, sia in modalità estemporanea sia a cadenza periodica prestabilita, da concordare alle tariffe del FORNITORE. Ulteriori eventuali modalità di backup personalizzato saranno oggetto di specifica approvazione da parte del FORNITORE.

MODALITÀ DI UTILIZZO DEL SERVIZIO

Opzioni di configurazione - Il Servizio viene configurato, in base a quanto richiesto dal CLIENTE nell’Ordine, tenendo conto dei parametri specifici per ogni tipo di Servizio come risultanti dall’Ordine stesso. Connettività - La fornitura del Servizio avverrà attraverso la connettività di cui il CLIENTE si è dotato, con separato abbonamento, per il collegamento tra l'IDC e le postazioni di lavoro allocate presso il CLIENTE. Le Parti convengono espressamente che il FORNITORE del Servizio e il gestore dell’IDC, essendo estranee alla fornitura del servizio di connettività, non risponderanno direttamente o indirettamente ad alcun titolo di eventuali malfunzionamenti del Servizio e dei conseguenti danni derivanti dalla componente connettività. Disponibilità dell’Internet Data Center (IDC) – L’IDC è a disposizione del CLIENTE 24 ore su 24 per 7 giorni alla settimana, fatte salve le sospensioni del Servizio nei seguenti casi in cui, ad insindacabile giudizio del FORNITORE o dell’IDC:

• dovrà essere effettuata l’attività di manutenzione ordinaria dei sistemi hardware dell’IDC, pianificata con frequenza giornaliera;

• si dovrà implementare nei sistemi dell’IDC le nuove versioni di sistemi operativi e dei software di base, tutte le volte che tali operazioni si rendessero necessarie ai fini di una correzione di eventuali anomalie o di aggiornamenti;

• siano schedulate operazioni di salvataggio di archivi, effettuate con frequenza giornaliera che comportino una possibile interruzione del servizio;

• siano effettuate operazioni di ripristino di archivi, anche eventualmente su richiesta del CLIENTE, per il periodo di tempo che richieda tale operazione;

• si verifichino situazioni che potrebbero far presupporre o determinare una riduzione o comunque un’insufficienza del livello di sicurezza degli accessi ai dati;

• per particolari situazioni di urgenza, si debba ricorrere a interventi straordinari sulle componenti hardware, software e di rete dell’IDC, qualora questi siano necessari per consentire il normale utilizzo o il ripristino del Servizio;

• in tutti i casi in cui abbiano luogo eventi di forza maggiore o comunque al di fuori della possibile capacità di previsione del FORNITORE e del gestore dell’IDC. In nessun caso il CLIENTE potrà rivolgersi al gestore dell’IDC per richiedere informazioni o presentare comunicazioni, essendo il FORNITORE l’unico soggetto autorizzato a intrattenere rapporti con il CLIENTE.

 

Referente interno del CLIENTE - Il CLIENTE, al momento della sottoscrizione dell’Ordine di abbonamento al Servizio, nomina la persona indicata nell’Ordine stesso proprio referente interno, quale responsabile dei rapporti inerenti al Servizio e alle comunicazioni con il FORNITORE del Servizio o, qualora il CLIENTE non fosse in condizione di nominare tale figura alla stipula del Contratto, si impegna a comunicare per iscritto il nominativo del proprio referente entro il termine massimo di 30 (trenta) giorni dalla data del Contratto. Il CLIENTE, per il caso in cui dovesse subentrare nella funzione di referente interno una diversa persona, si impegna sin d’ora a darne tempestiva informazione al FORNITORE, indicando anche gli eventuali nuovi recapiti (e-mail, telefono e fax). Il referente interno del CLIENTE e colui che subentrasse successivamente in tale ruolo sono tenuti a comunicare al FORNITORE ogni variazione dei suddetti recapiti.

 

SICUREZZA Legittimazione al trattamento dei dati - Il CLIENTE garantisce di essere titolare e/o di disporre legittimamente di tutte le informazioni (testi, dati, notizie, segni, immagini, suoni e quant'altro) da lui immesse nell'Applicativo, assicurando altresì che queste ultime non violino in alcun modo direttamente o indirettamente alcun diritto di terzi e non siano altresì contrarie a norme imperative, all’ordine pubblico e al buon costume. Il CLIENTE mantiene la titolarità delle informazioni dallo stesso immesse assumendo espressamente ogni più ampia responsabilità in ordine al contenuto delle citate informazioni e manlevando il FORNITORE da ogni obbligo e/o onere di accertamento e/o di controllo diretto e indiretto al riguardo. Salvo il caso di dolo o colpa grave, è pertanto espressamente esclusa ogni responsabilità diretta o indiretta del FORNITORE nel caso di divulgazione non autorizzata.

 

Misure di sicurezza per il trattamento dei dati Trattamento dei dati personali - Nello svolgimento del Servizio, salve le particolari operazioni che nel presente Contratto sono definite da eseguire dal FORNITORE, il trattamento dei dati è svolto dal CLIENTE. Il CLIENTE è il titolare del trattamento dei dati personali ai sensi dell’art 4 par. 1 pt. 7) del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR) e incombe sul CLIENTE il compimento di tutti gli atti previsti dalla predetta normativa per il trattamento dei dati personali ivi comprese le misure di sicurezza di cui agli artt. 32 e ss del del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR). Per i soli compiti che in base al presente accordo restano affidati al FORNITORE, questo sarà nominato responsabile del trattamento dei dati ai sensi dell’art. 28 del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR). Prende atto il CLIENTE che, per il Servizio, il FORNITORE mette a disposizione il Servizio stesso dotato delle misure di sicurezza qui in seguito descritte e sarà compito del CLIENTE riscontrare l’idoneità in rapporto al trattamento che lo stesso effettuerà e sarà compito del CLIENTE adottare tutte le misure autorizzative, di incarico e di conservazione e di altro tipo per realizzare il Sistema sicurezza da esso definito nel trattamento dei dati personali. Custodia dei dati in IDC - Il FORNITORE assicura che l’IDC è strutturato nel rispetto della normativa vigente in materia di misure minime di sicurezza per la tutela dei dati personali e si impegna ad introdurre le eventuali modifiche rese necessarie da eventuali successive norme e regolamenti in materia. User ID e Password - Il CLIENTE è tenuto a conservare con massima diligenza e riservatezza la coppia di User ID e Password allo stesso assegnata per l'attivazione del Servizio. In caso di violazione di detti obblighi il CLIENTE assume la responsabilità per qualsiasi danno arrecato a qualsiasi titolo al FORNITORE e/o a terzi. Il CLIENTE, in caso di smarrimento o di furto delle chiavi di accesso, dovrà notificarlo al FORNITORE nel più breve tempo possibile per consentire al FORNITORE la sospensione della validità delle chiavi d’accesso e la loro sostituzione con una nuova coppia di User ID e Password. Salvi i casi di dolo o colpa grave, il FORNITORE e il gestore dell’IDC non sono responsabili dei danni che il CLIENTE o terze parti eventualmente subiscano nel periodo intercorrente tra lo smarrimento o il furto delle chiavi di accesso e l’effettivo blocco di validità delle stesse operato dal FORNITORE. Trattamento con sistema localizzato fisicamente in Italia - Il CLIENTE riconosce e prende atto che i servizi telematici del FORNITORE si basano su un sistema (IDC) localizzato fisicamente in Italia. L’IDC è dotato di impianti anti-incendio, anti-allagamento e climatizzazione. La rete elettrica, che fornisce una potenza di 1000 Kwh, è protetta da un gruppo elettrogeno e da un sistema di batterie ridondato, per prevenire qualsiasi interruzione. L’IDC è sorvegliato da guardie armate. È dotato di sistemi di allarme che coprono tutto l'edificio (tetto compreso) e di un sistema automatico di segnalazione delle anomalie. L'accesso ai locali dell’IDC è permesso solo al personale autorizzato ed è regolato attraverso pass elettronici che permettono accessi selettivi alle varie aree. Un sistema di registrazione e monitoraggio controlla i movimenti del personale. Per proteggere al meglio i dati, l’IDC è strutturato in due componenti logiche separate: il front-end e il back-end, entrambi protetti verso l’esterno da una barriera di firewall, con livelli di sicurezza crescenti. Nel front-end sono ospitate le componenti hardware e software di base, nonché i dispositivi di autenticazione/validazione degli accessi, che devono essere visibili da Internet. Nel back-end sono invece allocate le risorse hardware di accesso alle librerie degli Applicativi e ai file dei dati, nonché le risorse di gestione delle base dati e, più in generale, di tutte quelle funzionalità che richiedono un alto livello di sicurezza. La comunicazione tra i due livelli avviene in modo che sia disponibile solo il canale necessario alla specifica operazione in atto: in IDC viene controllato ogni singolo accesso ai server che gestiscono i dati, garantendo l'integrità e la riservatezza dei file di ogni CLIENTE. Il sistema di individuazione di intrusioni illecite (Intrusion Detection), infine, analizza il traffico in ingresso (network sensor) e quello sui server (server sensor) per individuare ogni tentativo di utilizzo o intrusione illecita, segnalando gli eventuali tentativi di manomissione e adottando le prime contromisure automatiche. Per eliminare ogni possibilità di indisponibilità o perdita di dati, i server dell’IDC sono in configurazione “alta disponibilità” (High Availability). Il front-end è strutturato per bilanciare il carico di lavoro e distribuire in maniera ottimale gli accessi (Load Balancing), il back-end sfrutta un sistema (Cluster) che, consentendo di collegare tra loro più server, garantisce l'avvicendamento automatico in caso di malfunzionamento. Tutti i server sono, inoltre, dotati di doppio alimentatore (ove possibile) ed espandibili per assicurare sempre un soddisfacente livello di servizio in funzione della progressiva crescita delle richieste di utenza. I dischi interni ai server sono in RAID: più dischi vengono configurati uno come la copia dell'altro (Mirroring) in modo che, in caso di malfunzionamento di uno degli hard disk, un altro continua a garantire il pieno accesso ai file. L’IDC fornisce inoltre un servizio di backup giornaliero di tutti i dati e la conservazione delle copie per consentire al CLIENTE di recuperare, anche in caso di cancellazione o di modifiche accidentali, tutte le operazioni fatte nell’ultimo mese, giorno per giorno. Tutto il sistema è controllato e monitorato 24 ore su 24, 7 giorni su 7, dai tecnici specializzati.